OLTRE LA VITA

Afterlife_-_Oltre_la_vita

Un film incredibile, bellissimo: “Oltre la vita”. È un po’ vecchio, ma induce alla riflessione, anche perché è un’esperienza vissuta realmente nel 1975. A tratti il film è denso di contenuti spirituali che interrogano, coinvolgono il vissuto personale.

 

Racconta di un giovane violento, incapace di avere pietà di alcuno. Egli lavorava nella macelleria dei propri genitori ed era sposato con una brava ragazza. Un giorno, durante un violento temporale, riceve una chiamata da parte di un amico. Il telefono suona e dapprima, si decide a non rispondere per non interrompere la cena con la moglie. Il trillo del telefono continua a superare il rimbombo dei tuoni, perciò si dispone a rispondere. Quando lo fa, la comunicazione è fortemente disturbata pertanto sceglie di cambiare telefono ed usare quello installato nella loro camera da letto, ma, mentre tenta di ascoltare quello che l’amico ha da dirgli, un fulmine lo colpisce. Lui rimane esanime per terra, mentre la moglie, ignara di tutto, continua a governare la cucina. Finalmente si accorge di ciò che è accaduto perché Dannion non risponde più alle sue domande. L’amico che si trovava ancora al telefono, sollecitato dalla moglie, disperata, chiama l’ambulanza e Dannion viene trasportato in ospedale.

Tentano di rianimarlo ma ecco che ad un certo punto, si vede la sua anima che si stacca dal corpo. Egli vede la disperazione della moglie, ma anche tutta la sua vita come in un film. Dannion rivive tutto il male compiuto, le conseguenze dei suoi atti violenti e, a quella vista avverte un pentimento struggente e domanda perdono piangendo. Dio gli fa vedere cosa sarebbe il mondo senza amore e gli svela alcuni avvenimenti del futuro. Finito questo, è giunto il momento per Dannion di tornare indietro. Dannion non vuole ma il corpo che giaceva come una cosa inanime, accoglie nuovamente la sua anima. Mentre lo stanno trasportando nell’obitorio, si accorgono che lui è ancora vivo. Dannion si riprende lentamente: mentre il corpo riprende vigore e ritorna così com’era prima, la sua anima è profondamente cambiata. Non si riconosce nemmeno più: l’involucro, il corpo, è lo stesso, ma il suo spirito non è più lo stesso. Cerca di riparare il male fatto, ma, ovviamente, chi aveva sofferto immensamente per le sue angherie, non gli dà alcuna possibilità. Gli amici si accorgono che Dannion è dotato adesso di poteri di divinazione: egli talvolta scorge il futuro. Agli inizi tentano di sfruttare questo dono per fare soldi, ma Dannion non ci sta.

Qualcosa dentro di sé è profondamente cambiato