IL GRANDE PACHAKUTY, LA TRASFORMAZIONE CICLICA DELLA TERRA

 

10446661_648055735270204_7740352929030728516_n

In questi anni la Terra sta entrando in un  nuovo campo di energia che sta provocando un rinascimento Spirituale dell’uomo, poiché la sua vibrazione aumenterà e con quella si amplificherà la sua capacità ricettiva. Questo aumento di vibrazioni gli permetterà di adoperare di nuovo alcuni sensi, ma in questo passaggio che stiamo vivendo l’essere umano vivrà un PACHAKUTY, una crisi, un cambiamento.

I PACHAKUTYKUNA, sono periodi di grande trasformazione della Terra e degli uomini, che avvengono durante un arco preciso di tempo. Il PACHAKUTY , secondo i popoli Indios sudamericani, è il CAMBIAMENTO, può manifestarsi come miglioramento o peggioramento, oppure come sconvolgimento totale.

PACHAKUTY distrugge per CREARE UN’ALTRA COSA.  E’ come potare ogni anno i rami di un albero: serve a rinforzarlo o ad eliminare le parti inutili, inoltre, un albero che invecchia non da frutti, deve essere tagliato, o rimpiazzato da un albero nuovo. Quando una specie vivente si ammala e degenera, deve scomparire.  LA NOSTRA UMANITA’ è COME UN ALBERO. IL KAMAK è il Giardiniere e tra poco entreremo nel periodo della “fioritura”.

Questo cambiamento ciclico che l’umanità vive, è in relazione con l’attività delle macchie solari, che influenzano i pensieri e le azioni dell’uomo. IL CICLO è PARTE di UN’ERA. OGNI NUOVA ERA è PARTE D’UNA NUOVA CONFIGURAZIONE COSMICA. Il passaggio da un ciclo all’altro ,a volte è doloroso, ma necessario per la nostra evoluzione.

Le grandi ERE sono suddivise in periodi di oscurità e LUCE. In ognuno di questi periodi, vi sono cicli di trasformazione della durata di 500 anni. In questi anni si produce un HATUN PACHAKUTY, un cambio di ERA E di CICLO, UN EVENTO STRA-ORDINARIO, IN QUANTO SI VERIFICA  SOLO OGNI 12.000 ANNI, E SOLO DUE VOLTE DURANTE LA GRANDE ERA di 25.000 ANNI. Ora stiamo uscendo dal periodo di oscurità, per entrare nel periodo di luce. Gli imperi nati dal denaro, per interessi personali e per ambizioni egoistiche, per il dominio degli uni sugli altri,hanno fatto nascere una civiltà che si è sviluppata, ma che ora dovrà MORIRE.

E’ LA LEGGE DELLA NATURA

Ogni Era è come un cerchio, al quale farà seguito un altro cerchio, ma PACHAKUTY è una particella di quel cerchio e segna l’inizio e la fine di un ciclo cosmico nel tempo e nello spazio. Il passaggio dalla Luce al buio e dal buio alla luce si manifesta attraverso SEGNALI COSMICI: PASSAGGI di COMETE, CONGIUNZIONI di PIANETI ED ECLISSI, che influenzano la terra in svariati modi.

IL BUIO PASSERA’, PERCHE’ ALLA NOTTE TENEBROSA SEGUE SEMPRE IL GIORNO LUMINOSO. ENTRANDO NELLA NUOVA ERA SAREMO ATTORI E TESTIMONI DELLA COMPLETA TRASFORMAZIONE DEL MONDO. L’umanità sta entrando in una nuova tappa della sua vita, per andare  a cercare l’unità, la pace, l’armonia, per riuscire  a raggiungere lo scopo della sua presenza su questo pianeta e garantire l’esistenza stessa di tutti gli esseri viventi. In questa Nuova Era, si cercherà di abbattere le barriere che si oppongono al processo di UNIFICAZIONE. SCOMPARIRANNO TUTTE, DA QUELLE GEOGRAFICHE A QUELLE CULTURALI. L’umanità cercherà la giusta comprensione dell’ universo esterno, ma cosa più importante, del suo Universo INTERNO e cercherà di ARMONIZZARLI. QUESTO è IL PROCESSO CHE LO CONDURRA’ ALLO COMPRENSIONE DELLO SPIRITO SACRO. A questo punto l’uomo, sarà FRATELLO di ogni uomo, degli animali e delle piante e figlio amoroso di MADRE TERRA.

Questa Era sarà chiamata INKARIY: ERA di ILLUMINAZIONE, di VERITA’, di AMORE e di ARMONIA TRA IL FIGLIO E LA MADRE. L’umanità si avvicinerà maggiormente a WIRAQOCHA, DIO, IL GRANDE SPIRITO, perchè avrà la capacità di esprimere amore puro, pace, creatività e attenzione a tutte le cose esistenti sulla Terra.

La razza della sesta Terra, sarà formata non solo da chi sta nascendo adesso, ma anche dai figli che furono sempre rispettosi della terra e che capiscono che la vita dell’uomo non è soltanto sua, ma è intimamente connessa alla vita degli altri esseri viventi. TUTTI CONDIVIDONO QUESTA DIMORA CHE PACHAKAMAQ, IL GRANDE SPIRITO DELLA TERRA, GOVERNA. Questa è l’ opportunità per tutti i figli che si trovano sulla terra, di partecipare al grande processo evolutivo, attraverso cui la Terra, si potrà convertire da PACHAMAMA  A MADRE COSMICA.

L’UOMO AVRA’ I PIEDI POGGIATI PER TERRA E GLI OCCHI AL CIELO.  La nuova umanità saprà calpestare la Terra come se la carezzasse, non compirà più delle aggressioni contro sua Madre, perché si identificherà con Lei. SI PUO’ AFFERMARE CHE ENTRERA’ IN TOTALE CONTATTO CON LA NATURA. Potremo infatti, utilizzare occhi e orecchie per comprendere il linguaggio degli uccelli e  degli animali, o la voce dell’aria e delle acque dei fiumi, delle cascate e delle onde del mare, del gocciolio delle piogge.

L’umanità avrà un’ AURA CELESTIALE, perché sarà in armonia con la Terra e il Cielo, con la Madre e il Padre, con Coloro che creano e ACCUDISCONO, perché siamo FIGLI DEL COSMO: di HANAN, IL GRANDE UNIVERSO, di URIN,IL PICCOLO UNIVERSO, DEL CIELO E DELLA TERRA. L’UOMO INCONTRERA’ LA SUA UNITA’: L’ HANAN, il KAY e l’URIN, PADRE FIGLIO/A E LA MADRE.

A quel punto l’umanità riceverà in eredità le esperienze di vita delle umanità precedenti che sono rimaste registrate nella memoria della Madre terra, per essere tramandate ai suoi Figli. La sesta Era sarò un crogiuolo di razze diverse, ecco perché si chiama dell’ARCOBALENO, simbolo usato come stendardo dagli antichi popoli molti secoli fa e che adesso torna ad essere utilizzato dai difensori e dagli amanti della Terra. L’evoluzione dei popoli della Terra, è in relazione col cambiamento legato all’influenza del sole e alle variazioni dell’anno solare.

IL SOLE è IL CUORE DEL NOSTRO SISTEMA, l’umanità non si rende conto di quanta influenza abbia il sole nella nostra vita; esso non ci da solo luce e calore, ma è fonte e GUIDA della nostra evoluzione. Il TATA INTI P’UNCHAU, SMUOVE GLI UOMINI,RISVEGLIA I VULCANI E SCUOTE LA TERRA. In esso dimora il GUARDIANO DEL SOLE, P’UNCHAU, NOSTRO PADRE AMOROSO, ma anche rigoroso, che sa governare con amore e rigore e regola il nostro cammino.

Nelle Ande si era già formato secoli addietro, il modello ideale per l’umanità futura: la comunità globale chiamata TAWANTINSUYO, LA SCOCIETA’ CHE UNISCE GLI UOMINI COL COSMO. Questa comunità fu ideata dalle MAMAKUNA, donne che conoscevano la natura, sagge e amorevoli. Dirigevano soavemente il cammino degli uomini. Questo modello ideale fu distrutto dai popoli guerrieri che arrivarono dal meridione e poi dal settentrione. Questo modello sarà di nuovo usato dagli uomini dell’ERA AUREA, NELLA QUALE L’UMANITA’ STA ENTRANDO.

Per far si che il prossimo Pachakuty non sia troppo doloroso si dovranno riparare i danni che gli uomini stanno infondendo alla Terra, in caso contrario ci sarà molta angoscia…acqua, fuoco, alluvioni, eruzioni, terremoti,……TUTTI GLI AYARINAKA (inviati, annunciatori della verità), devono lavorare nello stabilire di nuovo un’alleanza con la Madre Terra per far sì che questo passaggio sia meno doloroso.

In questo momento, il vero pericolo è per gli uomini che vivono nelle nazioni “sviluppate”, essi non dispongono ancora della tecnologia sufficiente per abbandonare in massa il pianeta in caso di pericolo totale. In questo caso gli SPIRITI GUARDIANI della LUCE E LO SPIRITO GOVERNATORE DELLA TERRA interverrebbero con coloro che non sono coinvolti perché vivono in concordia e in armonia con LE LEGGI DELLA NATURA. L’uomo moderno invece, sta spezzando queste leggi andando incontro alla sua distruzione. Se si producesse una catastrofe, i Guardiani hanno l’incarico di guidare coloro che amano e rispettano la natura, uniti in questo lavoro sotto il simbolo dell’ARCOBALENO. Molti difensori del pianeta sono coscienti che questa umanità si sta autodistruggendo, facendo ammalare la Madre Terra.

La Terra quando è malata, cerca di riequilibrarsi e curarsi esattamente come fa l’organismo umano ammalato. Così, nel corpo interno della Terra si è innestato un movimento di purificazione, che avanza inevitabilmente per eliminare gli elementi tossici e velenosi. Perciò la Terra libera energia dall’Interno, energia capace di curare e rigenerare.

LA PACHAMAMA PRIMA di GUARIRSI DEVE DISTRUGGERE, POI RIGENERA E CREA. Nel ciclo attuale del pianeta, gli esseri umani sono un flagello e, allo stesso tempo, un catalizzatore di questa catastrofica azione di conservazione.

La Pace e l’Amore devono regnare nel Cuore degli uomini e donne di questo pianeta per rinforzare lo scudo protettore della Terra. Vi sono forze oscure, sottili eppur potenti, che stanno debilitando la Terra. Si infiltrano negli uomini rendendoli malvagi. E’ urgente ristabilire il contatto con la Madre Terra e difenderne la vita in tutte le sue forme, creando colonne e PILASTRI di preghiera, di luce e di energia.

La sicurezza della Terra ha un limite, superato il quale, i GUARDIANI hanno l’ordine di riscattare quegli uomini che potrebbero ripopolare il pianeta. Questo infatti, dovrà subire una purificazione per mezzo del fuoco, l’elemento più potente della natura, in grado di dissolvere la forza negativa che si è accumulata sulla superficie della Terra. L’umAnità presente si sta comportando esattamente come quella civiltà andata distrutta 13.000 anni fa, che nei giorni precedenti alla fine, rubava, mentiva, distruggeva seminando caos e violenza. Tutto ciò caricò la Terra di vibrazioni negative e, quando queste superarono una certa soglia, la terra cercò di ristabilire il suo equilibrio…e sopraggiunse il cataclisma. Dobbiamo creare cerchi di armonia, cerchi di preghiera e di difesa dell’ecologia della Terra, recuperare la spiritualità perduta, rinforzare e promuovere l’Amore in tutte le sue forme, la fratellanza, la solidarietà fra gli umani e tutti gli altri ospiti di questa meravigliosa terra, solo cosi ne diventeremo a pieno diritto i CUSTODI.

Gli AYARINAKA devono lottare fin dove è possibile e il popolo dell’ARCOBALENO RI-UNIRSI SOTTO L’UNICO SIMBOLO CHE RI-UNISCE LE QUATTRO RAZZE FACENDONE NASCERE UNA QUINTA di TUTTI I COLORI.

Amati Fratelli, in questi tempi tumultuosi, stringiamoci tutti insieme nella consapevolezza del paradiso che UNITI stiamo creando. Focalizziamoci solo e unicamente sulla nuova Terra, non regaliamo le nostre perle a chi non vuole far parte di questa nuova umanità. E’ essenziale concentrare le nostre forze in unica direzione, solo così potremo elevare ed elevarci al di sopra di chi invece intende rimanere al buio. La scelta ormai è stata fatta nei nostri cuori e nelle nostre anime. Dobbiamo solo andare avanti, non serve più mettere attenzione su ciò che è distorto e deviato. Poniamo il nostro amore e la nostra attenzione caricata di amore , saggezza e volontà, sulla perfezione Divina e tutto accadrà naturalmente come conseguenza del Piano Divino sulla Terra. Non perdete tempo per chi resta indietro, perché solo guardando avanti saremo di aiuto vero, ognuno di noi ha la propria traccia energetica, il proprio dono da offrire e condividere, vi chiedo un ultimo sforzo, una presa di coscienza VERA e immediata per alzare la vibrazione di questo pianeta e contribuire cosi attivamente alla nascita e alla promozione di questo pianeta nella Federazione Stellare delle SETTE GALASSIE.

 

 

 

 

 

 

 

 

One thought on “IL GRANDE PACHAKUTY, LA TRASFORMAZIONE CICLICA DELLA TERRA”

  1. Ciao Iside 🙂
    Secondo me questo Post fa capire e fa avvicinare molti di noi…per il semplice fatto che con il tempo è facile inciampare e perdere la strada… poi a un certo punto non sai più dove sei… e una volta accorti della vera luce si capisce che in fondo si è solo stati risucchiati da questo sistema…
    Incredibile quanta forza c’è in questa negatività…
    é veramente una dura lotta… ma questa è la vita…quì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *