Archivi categoria: FILM PER L’ANIMA

INTERSTATE 60

INNeal Oliver ha appena compiuto 23 anni. Il suo futuro è più ricco di domande che di risposte e, per scoprire quale strada percorrere, decide di partire per un’avventura on the road. A bordo di una BMW rossa e guidato dai consigli di O.W. Grant, un bizzarro individuo che si vanta di poter soddisfare i desideri di chi gli sta a cuore, Neal imbocca la Interstate 60, un’autostrada che non è segnata su nessuna mappa. Durante il viaggio incontrerà dei personaggi uno più assurdo dell’altro…stravaganti..con cui il protagonista si troverà a vivere esperienze molto poco ordinarie..davvero un film che ti lascia a bocca aperta piu’ volte..da vedere e rivedere!!

CONTACT

contact

Da bambina Ellie Arroway di notte si alzava per ascoltare la sua radio ad onde corte con la speranza di captare voci misteriose. Dopo la morte del padre si dedica alla scienza, che le sembra in grado di dare quelle risposte che da sempre la tormentano. All’università le sue domande ancora senza risposta la spingono a specializzarsi nella ricerca di messaggi inviati da esseri extraterrestri. Nonostante lo scetticismo che la circonda Ellie mantiene salde le sue convinzioni. Finché un giorno…

Commento

Nella parte finale “Contact” svela tutto il suo splendore, grazie ai milioni di dollari profusi che regalano una ventina di minuti di autentica atmosfera magica, lassù, da qualche parte dell’universo, dove magari puoi ritrovare i tuoi cari estinti che passeggiano su spiagge tipo Florida. Il principale difetto dell’operazione è di preparare un cocktail religioso-scientifico-new age senza badare troppo a misurare gli ingredienti. L’aria di “Contact”, insomma, è troppo algida, ma il viaggio merita tuttavia di essere condotto e portato al termine.

INDIANA JONES E IL REGNO DEI TESCHI DI CRISTALLO

1301276640-indiana_jones_and_the_kingdom_of_the_crystal_skull27ha inizio nel desertico Sudovest nel 1957, durante la Guerra Fredda. Indy e il suo compagno d’avventura Mac (Ray Winstone) l’hanno appena scampata da un gruppo di scellerati agenti sovietici, e si trovano in un remoto aeroporto. Il Professore Jones è tornato a casa, nel suo Marshall College, ma presto si rende conto che le cose vanno di male in peggio. Il preside del college (Jim Broadbent), che è un suo caro amico, spiega a Indy che le sue recenti attività hanno insospettito le autorità, che stanno esercitando pressioni affinché l’Università lo licenzi. In una strada fuori città, Indiana incontra il giovane e ribelle Mutt (Shia LaBeouf), che, pieno di risentimento, propone all’avventuroso archeologo il seguente accordo: se Indy lo assisterà in una missione del tutto personale, Mutt lo aiuterà nella ricerca di uno dei più spettacolari reperti della storia: il leggendario teschio di cristallo di Akator, oggetto di stupore, superstizione e paura. Tuttavia, mentre Indy e Mutt partono alla volta delle zone più remote del Perù – terra di antiche tombe, esploratori dimenticati e una leggendaria città dell’oro – ben presto si rendono conto di non essere soli nella loro ricerca: anche gli agenti sovietici sono sulle tracce del Teschio di Cristallo. Guidata dalla bellissima e glaciale Irina Spalko (Cate Blanchett), la prescelta squadra militare russa sta perlustrando il globo per riuscire a mettere la mani sul misterioso Teschio di Cristallo, con la convinzione che possa aiutare i sovietici a dominare il mondo…se ne sapranno decifrare i segreti. Indy e Mutt dovranno trovare un modo per seminare gli spietati sovietici, seguire una pista impenetrabile avvolta nel mistero, gestire nemici e amici di dubbia lealtà e, soprattutto, evitare che il Teschio di Cristallo finisca in mani letali.

L’UOMO CHE FISSA LE CAPRE

indexBob Wilton (Ewan McGregor) è un giornalista di mezza tacca che dopo la fine dle suo matrimoni, si reca in Medio Oriente affamato di scoop. Lì incontra Lyn Cassidy (George Clooney), da oltre vent’anni membro di un reparto segreto dell’esercito statunitense che si prefigge di utilizzare facoltà paranormali in campo bellico. Scopre così che l’esercito e il modo di combattere sono cambiati: il bizzarro reparto si prefigge di utilizzare poteri psichici per poter leggere i pensieri del nemico, passare attraverso solide mura e perfino uccidere una capra semplicemente fissandola. Quando il fondatore del reparto Bill Django (Jeff Bridges) sparisce, Cassidy intraprende una missione per trovarlo e Bob si unirà a lui incuriosito dalle sue inverosimili storie.

NOSSOLAR LA NOSTRA DIMORA

index5Nosso Lar è un film brasiliano girato nel 2009 e uscito al cinema nel 2010, ottenendo un grandissimo successo in Brasile e qualche consenso anche all’estero, dove però è rimasto in molti casi sconosciuto. Come in Italia, anche perché il film non è stato mai doppiato e difatti si trova solo sottotitolato.

Tale grande differenza di fama è dovuta al fatto che esso si basa sull’omonimo libro di Chico Xavier, un famosissimo medium brasiliano autore di centinaia di libri canalizzati. Come lo stesso Nosso lar, che è considerato in patria un classico della letteratura spirituale. Giusto per precisione, il film in inglese è conosciuto anche col nome di The astral city o Astral city: a spiritual journey.

Ecco in breve la sua trama, a dir poco ricca: Andre Luiz è un importante medico, il quale muore per una malattia improvisa, che lo sottrae alla moglie e ai due figli. Subito dopo la morte, si ritrova in una sorta di paesaggio dantesco, e ovviamente parliamo di purgatorio, non di paradiso. In esso, ombra e tristezza, dolore e anime in pena. Egli stesso soffre, e inoltre è perseguitato da degli esseri inquietanti che lo inseguono e gli urlano contro.

Dopo qualche tempo, e dopo molte preghiere, tre uomini luminosi, palesemente fuori posto in quella selva triste, vengono a salvarlo e lo portano in una sorta di ospedale, da dove comincerà la “nuova vita” di Andre Luiz, fisicamente e soprattutto spiritualmente

nosso-lar1

SETTE KM DA GERUSALEMME

indexAlessandro Forte è un pubblicitario che a causa di una grave crisi esistenziale decide di intraprendere un viaggio a Gerusalemme. Giunto nei pressi di Emmaus, Alessandro incontra un uomo che dice di essere Gesù. Al suo iniziale sgomento e scetticismo, segue un intenso legame tra i due uomini, fatto di domande e risposte che porteranno ad un profondo cambiamento nella vita di Alessandro

LA CRISI

la-locandina-di-la-crisi-13344Improvvisamente a Parigi, Victor, brillante avvocato non trova più in casa la giovane moglie Marie, la quale gli ha lasciato un messaggio, in cui l’avverte che se ne va per sempre con un altro uomo, e che sua madre verrà a prendere i bambini per condurli in montagna. Victor è sconvolto. Affidati i figli alla suocera egli va in ufficio, dove trova una lettera di licenziamento (nonostante abbia appena vinto un’importante causa). Persi così moglie e lavoro, il disperato Victor cerca inutilmente comprensione e conforto presso gli amici, che hanno tutti i loro problemi, e non lo ascoltano neppure.

Questo film di Coline Serreau ha un inizio molto brillante, condotto con un ritmo veramente travolgente, che risulta assai divertente, poi la storia acquista spessore mettendo in luce la crisi di profonda incomprensione della quale soffrono uomini e donne d’oggi.

Io l ho trovato davvero illuminante ve lo consiglio caldamente!

THRIVE

indexFinalmente riusciamo a proporvi il film documentario “Thrive – Prospera: Che cosa ci vorrà mai?” che al momento rappresenta sicuramente il film inchiesta più interessante attualmente in circolazione.
THRIVE è un documentario non convenzionale che solleva il velo su quello che sta realmente accadendo nel nostro mondo.

Seguendo il denaro a monte, analizzando la piramide del potere, svelando i collegamenti nascosti tra politica, multinazionali, media etc. e mostrando le innovazioni e le ultime scoperte registrate nel campo della scienza, THRIVE offre soluzioni reali che ci aiuteranno, con le strategie inedite e coraggiose, a recuperare la nostra vita ed il nostro futuro.
Nel documentario troverete riassunti tutti i principali temi trattati nel nostro sito web, con prove e testimonianze di molti dei personaggi che da anni cercano di far capire chi veramente ci governa.

ve lo consiglio!

K – PAX da un altro mondo

index1alla Grand Central Station di New York viene fermato un uomo che afferma di essere giunto dallo spazio. Condotto in clinica psichiatrica viene affidato alle cure del dottor Mark Powell. L’uomo afferma di chiamarsi Prot e di venire da un altro pianeta. Powell è convinto che si tratti di un malato di mente anche se la lucidità di alcune sue affermazioni lascia spazio a qualche dubbio….