Archivi categoria: FILM PER L’ANIMA

GHANDI

 

indexIl film presenta fin dalle prime sequenze la morte di Gandhi e l’apoteosi dei suoi funerali. Chi hanno ucciso? La coscienza dell’umanità. Egli che aveva sempre lottato per la non violenza fu vittima della violenza, presentando nella morte, come in vita, un’impressionante somiglianza con il suo più grande maestro, Cristo. Il racconto della vita di Gandhi, splendidamente interpretato dall’attore inglese Ben Kingsley, inizia nel 1893 in Sud-Africa, con la famosa notte di Maritzburg, la piccola capitale del Natal, ove un poliziotto getta il giovane avvocato Mohandas Karamichad Gandhi dalla prima classe del treno (come indiano doveva viaggiare in terza classe) e dove ha trascorso la notte gelida (era inverno) nella sala d’aspetto. Così, nel silenzio e nella solitudine di quella notte africana, Gandhi, si era trovato per la prima volta, all’improvviso, dinanzi alla missione della sua vita……………FILM STUPENDO VINCITORE DI 8 PREMI OSCAR!!

PICNIC A HANGING ROCK

picnic_hanging_rock_filmNel giorno di San Valentino del 1900, durante la gita scolastica di un collegio australiano per fanciulle, tre ragazze e l’insegnante di scienze salgono verso la sommità delle rocce vulcaniche. Soltanto una viene ritrovata nove giorni dopo, ferita e senza memoria. Le altre scompaiono. Il tema centrale è la lotta tra Natura e Cultura con la vittoria della prima e le conseguenze drammatiche del misterioso incidente. Che eleganza in questo film australiano che coniuga una sapiente rievocazione dell’epoca vittoriana con la magia di una natura selvaggia e impenetrabile. Attraverso immagini preziose passa la corrente di un’aguzza critica sociale.

Folgorante esordio di uno dei registi più talentuosi degli ultimi anni. Dal romanzo di Joan Lindsay, la drammatica vicenda della scomparsa di alcune collegiali sulle rocce di Hanging Rock , formazione rocciosa di orgine vulcanica nel cuore dell’Australia, durante un pic nic ricreativo. Episodio destinato ad innescare un micidiale sconvolgimento di animi ed equilibri non solo all’interno del corpo collegiale, ma anche negli abitanti della zona. Già da questo esordio, Weir mette in luce le sue caratteristiche di regista anticonvenzionale, girando uno di quei film di difficile classificazione nell’ambito del panorama cinematografico. Un film che raggiunge un’ampio spettro emozionale, che spazia dal drammatico al sociale, dal mistico alla più profonda inquietudine, in una miscela di sensazioni che penetra dentro e non si dimentica, capace di trascinare lo spettatore in un vortice di suggestioni visive e sonore di rara efficacia. Un cast praticamente perfetto, dai ruoli principali a quelli secondari, una colonna sonora straordinariamente evocativa (che è ormai storia), un’eleganza visiva coinvolgente, un’ambientazione fascinosa in cui la natura è la protagonista assoluta, madre protettiva e minacciosa allo stesso tempo, tesoriera di immensa bellezza ma anche di misteri, che influenza e interagisce con la vita degli uomini. Un film condotto con mano decisamente sapiente e animo ispirato, che si prende i suoi tempi e le sue sospensioni, facendo viaggiare lo spettatore attraverso quel luogo della terra dove ancora oggi si vive in un’altro tempo. Un cult… e in quanto tale, da vedere e rivedere.

I SEGRETI DI OSAGE COUNTY

indexI SEGRETI DI OSAGE COUNTY è l’oscura, esilarante, e profondamente commovente, storia delle caparbie donne della famiglia Weston. La vita di ciascuna di loro ha preso una direzione diversa, ma una crisi familiare le riporta ancora una volta nella casa in cui sono cresciute nel Midwest, dove ritrovano la donna che le ha cresciute. L’omonima pièce teatrale di Tracy Letts, da cui il film è tratto, ha vinto il Premio Pulitzer ed è andata in scena per la prima volta sul palco del leggendario Steppenwolf Theatre di Chicago nell’estate del 2007, prima di esordire a Broadway nel dicembre dello stesso anno. Le rappresentazioni sono continuate con successo in una tournée internazionale e nel 2008 la pièce ha vinto cinque Tony Awards, tra cui quello per la Miglior Commedia.

LADY IN THE WATER

indexLady in the Water è un film del 2006 scritto, prodotto, diretto e interpretato da M. Night Shyamalan, ispirato ad una fiaba che lo stesso regista aveva scritto per raccontarla ai suoi figli

Cleveland è il solitario custode del residence “The Cove” di Filadelfia: ha un passato di medico alle spalle ma, dopo che la moglie e i figli sono stati massacrati da un delinquente introdottosi nella loro abitazione, ha deciso di chiudersi in sé stesso riversando i propri pensieri, incentrati sullo sconvolgente episodio, in un diario personale. Una balbuzie costante accompagna i suoi discorsi con gli inquilini del residence, con i quali ha un rapporto esclusivamente professionale pur conoscendone le abitudini.

Insospettito dal continuo utilizzo della piscina condominiale nelle ore notturne da parte di sconosciuti che nessuno riesce mai a vedere, si apposta nottetempo nei pressi dello specchio d’acqua insospettito da un rumore, ma finisce con il cadervi dentro privo di sensi per aver corso sul bordo bagnato. Viene salvato da una misteriosa ragazza con la pelle diafana e i capelli rossi: il suo nome è Story ed è una Narf, una creatura acquatica proveniente dal misterioso Mondo azzurro. Story è emersa dalle acque della piscina con uno scopo: portare un messaggio a uno scrittore per permettergli di terminare la sua opera, che sarà di primaria importanza per la futura formazione della coscienza di un giovane che diverrà leader del paese. Il suo scopo, però, non è semplice: uno Scrunt, una malvagia belva dalle sembianze di lupo dal manto mimetico simile ad erba, cerca di impedirglielo……film dolcissimo in cui la solidarietà e l’unione delle persone porta all’invincibilità….

TAKEN

takenTaken racconta la storia, che si svolge nell’arco di cinque decenni e quattro generazioni, di tre famiglie, i Keys, i Crawford, ed i Clarke. Il veterano della seconda guerra mondiale Russel Keys è perseguitato da incubi sul rapimento subito da parte degli alieni durante la guerra; l’incidente di Roswell trasforma Owen Crawford da un ambizioso capitano dell’aeronautica in un malvagio cospiratore del governo ombra; Sally Clarke, insoddisfatta del suo matrimonio, viene messa incinta da un visitatore alieno.

Con il passare dei decenni, gli eredi di ciascuna famiglia sono coinvolti nelle macchinazioni degli alieni, che si concludono con la nascita di Allie Keys, il prodotto finale dei loro esperimenti, che rappresenta la chiave del loro futuro.

DARK CITY

images

John Murdoch si risveglia nella vasca da bagno di un hotel, egli sembra soffrire di amnesia. Dopo essersi vestito e sistemato, riceve una telefonata da parte del Dottor Schreber, che gli ordina di fuggire immediatamente dall’hotel, per via di alcuni uomini che lo inseguono. Durante la telefonata, John scopre il cadavere di una donna con degli strani simboli a spirale intagliati sulla pelle e un coltello sporco di sangue. Scappa dall’albergo quando arrivano tre sinistri uomini con abiti e cappelli neri, gli Stranieri. Sforzandosi, John si ricorda del proprio nome e ritrova la moglie Emma. Nel frattempo viene braccato anche dall’Ispettore Frank Bumstead, dato che viene accusato di aver compiuto una serie di omicidi, che John (per via dell’amnesia) non ricorda. Mentre è perseguito dagli Stranieri, John scopre di possedere poteri psicocinetici come loro, che sfrutta per la sua fuga. Mentre si muove per le vie della metropoli, che è sempre immersa in un tetro ed inquietante ambiente notturno, John scopre che tutti i cittadini cadono in uno stato comatoso a mezzanotte in punto (l’ora in cui gli Stranieri fermano il tempo e alterano il paesaggio urbano, così come l’identità delle persone e i loro ricordi)………………..

IL FAVOLOSO MONDO DI AMELIE

images

Amélie vive a Parigi ma in un mondo tutto suo. Traumatizzata dalla morte improvvisa di sua madre e dalla conseguente freddezza di suo padre, ora subisce il fascino delle piccole cose: fare una torta, tuffare la mano in un barile di riso, immaginare quanti orgasmi si stiano verificando in città nello stesso momento. Prende in affitto un appartamento a Montmartre. Si occupa del gatto della sua amica hostess Philomène quando lei è via per un volo e, pur sentendosi colpevole, spia il vicino Dufayel, un uomo con le ossa fragili. Lavora in un caffé chiamato “Les Deux Moulins” dove la sua capa Suzanne sogna la sua vita passata nel circo, e la sua collega Gina respinge seccamente le attenzioni dell’ex fidanzato geloso Joseph. La vita di Amélie è abbastanza felice, ma le va stretta. Un giorno, Amélie scopre una vecchia scatola di tesori d’infanzia nel suo appartamento. Presa dall’eccitazione, decide che la sua missione sarà ritrovare il proprietario….

LO SFIDANTE

losfidante-640x250Ogni essere umano che appare in vita sul nostro meraviglioso pianeta Terra ha diritto ad una vita piena, felice, intensa, che gli permetta di esprimersi nella sua unicità irripetibile, che gli porti il dono della Saggezza, e che gli permetta di contribuire fattivamente al miglioramento delle condizioni di vita dell’intera comunità umana.
Questo diritto, questo naturale retaggio ad una vita maestosa, gli è stato offuscato.
Ma da che cosa?
Che cosa si frappone tra noi e la vita che desideriamo, i sogni che vogliamo realizzare, la pace che desideriamo raggiungere? Siamo stati condizionati a credere che qualcosa di esterno a noi stessi sia la causa della nostra infelicità, ma non è così. Qualcosa che agisce dentro di noi scatena al di fuori quell’inferno dal quale vogliamo fuggire, ma di cui non riusciamo a privarci. Qualcosa di cui spesso non conosciamo nemmeno l’esistenza, perchè nessuno ci ha mai spiegato dove guardare; tranne, naturalmente, tutte le tradizioni di ricerca interiore che hanno un fondamento nella Verità, perchè tutte, senza alcuna eccezione, indicano da sempre l’esatto punto dove guardare e l’esatto modo di liberarsi.
Un insieme di Forze agiscono su ogni essere umano al fine di depotenziarlo e renderlo timoroso, debole, dubbioso, attaccato emozionalmente ad abitudini dannose, e portato ad indugiare invece che ad agire. Questo insieme di Forze è sostenuto dalla nostra non conoscenza dei mezzi che esse usano per depotenziarci, ma può essere inattivato per consentire finalmente alla Consapevolezza che alberga in noi di dispiegarsi verso ciò che è realmente.
Questo insieme di Forze è ciò che in questo film documentario identifichiamo con Lo Sfidante. Un termine di comodo, un segnale indicatore. Verso una realtà che è giunto il momento di svelare e diffondere.
Nel film, vedremo in che modo Lo Sfidante ci depotenzia, quali sono i mezzi che utilizza per farlo, e una possibile via di azione che ci porti a liberarci dalla sua nefasta interazione con noi

EDWARD MANI DI FORBICE

edward_mani_di_forbicePeggy scopre nel castello sulla collina un curioso giovane, Edward, “creato” da uno strano inventore che è morto prima di potergli sistemare gli arti superiori. Le sue mani, incomplete, sono infatti due lunghe forbici. Peggy decide di portarlo a casa dal marito e i due figli, Kevin e Kim. Edward diventa il beniamino delle vicine, fino a quando una serie di rocambolesche circostaze amorose lo porteranno a trasformarsi in un “mostro”, odiato e scacciato da tutti…

POWDER un incontro straordinario

indexIl film racconta la storia di un ragazzo soprannominato “Powder” (“cipria“), dotato di una intelligenza incredibile, della telepatia, e di alcuni poteri paranormali.

Dalla sua uscita, il film ha guadagnato approssimativamente 30 milioni di dollari negli Stati Uniti. Nel 1996 il film ha vinto il Gérardmer Film Festival nella categoria Audience Award

Morta la madre, un bimbo appena nato, rifiutato dal padre, viene affidato ai nonni. Man mano che il bimbo cresce, i nonni ne curano e favoriscono lo sviluppo fisico e culturale, ma lo tengono chiuso in una buia cantina della loro casa. Il ragazzo non è solo un albino, calvo e bianco dalla testa a i piedi: è un essere misterioso, dotato di intelligenza e facoltà fuori del normale. Scoperto dalla polizia, arrivata in casa per capire le cause della morte del nonno, il ragazzo viene affidato dallo sceriffo Barnum alle cure di Jessie Caldwell, una giovane psicologa responsabile di un centro per giovani disadattati che tenta di inserirlo nella scuola, in mezzo a coetanei che non riuscendo ad inquadrare il nuovo, enigmatico e inquietante compagno, lo rifiutano. Jessie ed il professor Donald Ripley, che insegna scienza nell’istituto, sono i primi a rendersi conto delle eccezionali qualità umane ed intellettive del giovane Powder che a poco a poco si rivela buono e puro, anche se all’occorrenza deve far ricorso a certe sue facoltà straordinarie per difendersi. Attraverso una serie di eventi drammatici, impegnato a difendere la propria identità nonostante l’odio e le paure che la sua presenza sembrano generare, “Cipria” (questo il nomignolo datogli dai coetanei per la carnagione incredibilmente bianca) determina un profondo effetto su tutti coloro che, per vari motivi, vengono a contatto con lui, fino al giorno in cui la sua grande aspirazione di rientrare, libero dal corpo, nella realtà della pura energia, si concretizza. Infatti un temporale apocalittico lo assorbe e lo riporta all’origine di quel ciclo senza fine che caratterizza la unica realtà immanente dell’esistente.